-->

Categoria | Dire, Bere, Mangiare

Presenta in anteprima della nuova annata dell’olio Ravece a Taurasi

Inviato il 18 Gennaio 2010 di Alessandro Tartaglione

Al Castello Marchionale di Taurasi, sede dell’Enoteca regionale dei Vini d’Irpinia, all’interno del programma della XII edizione del premio Tricolle, sabato 24 gennaio alle 21,00 Slow Food Irpinia, Colline dell’Ufita e Taurasi presenta in anteprima la nuova annata dell’olio Ravece. Cultura e Cultivar si incontrano nel cuore del centro antico del Comune di Taurasi. Un evento culturale che dal territorio della Dop dell’olio extravergine d’oliva “Irpinia Colline dell’Ufita”, guarda al mondo della produzione d’eccellenza olivicola di territorio e alle mani sapienti di cuochi d’Irpinia che, alternandosi alla cottura di prodotti locali, testimonieranno la qualità della cultivar di Ravece, divenuto ormai il prodotto principe delle Colline dell’Ufita.

Le cucine invitate sono: Taverna Setteventi di Flumeri, La Locanda di Bu di Nusco, il Ristorante La Pergola – Trattoria Valleverde di Atripalda, il Ristorante Villa Assunta di Mirabella Eclano, il Ristorante L’incanto di Sant’Andrea di Conza e l’Antica Trattoria Di Pietro di Melito Irpino. Gli oli utilizzati provengono, invece, dalla stessa Taverna Setteventi, da Fam di Venticano, L’albero del riccio di Paternopoli, Il mulino della signora di Manocalzati, Le masciare di Paternopoli e Ottone Paticchio di Ariano Irpino.

La serata, moderata dalla giornalista Laura Gambacorta e aperta dalla proiezione del documentario Gente di Terra Madre, sarà l’occasione per la presentazione della campagna di raccolta delle olive 2010, oltre che per quella del progetto di Alleanza tra i cuochi italiani e i Presìdi Slow Food. Sarà, dunque, presente un banco di assaggio di oli extravergine d’oliva di aziende del territorio.

Il costo di partecipazione per i soci Slow Food è di € 35 (€ 40 per i non soci). Per informazioni è possibile rivolgersi al fiduciario Franco Archidiacono al numero 3809019050 o scrivere un’e-mail a info@condottabaroniadivico.it o, ancora, visitare il sito web www.condottabaroniadivico.it.

È possibile consultare il menu della serata scaricando il pdf da questa pagina.

Condividi!

Rispondi