Progetto ‘Gli Orti di Napoli’ a Palazzo Petrucci di Napoli

Una cena a base di prodotti tipici ‘riscoperti’ nell’ambito del progetto ‘Gli Orti di Napoli’ e’ stata organizzata da Agripromos (Azienda speciale della Camera di Commercio di Napoli), guidata da Pietro Micillo. L’idea, rilevano i promotori in una nota, ”e’ stata quella di presentare ad alcuni tecnici della ristorazione campana, le caratteristiche del prodotto nel corso di una degustazione in quattro piatti pensati da Lino Scarallo per i suoi colleghi”. Cosi’, per una volta, a tavola c’erano gli chef, ”giunti – si sottolinea ancora – anche dalla Basilicata per l’iniziativa organizzata con la consulenza tecnica del sito internet LucianoPignataroWineblog e quella organizzativa di Officine Gourmet’‘. ”Presenti, tra gli altri, gli ‘stellati’ Buco di Sorrento, Taverna Estia di Brusciano, Taverna del Capitano, Oasis di Vallesaccarda, Il Mosaico di Ischia, Antica Osteria Marconi di Potenza”’.  I vini (Falanghina e Piedirosso dei Campi Flegrei e Lambiccato del Vesuvio) ”sono stati abbinati da Angelo Di Costanzo, primo sommelier della Campania”. ”Una dimostrazione – conclude la nota – della biodiversita’ e della forza dell’agricoltura di qualita’ partenopea portata avanti nell’ambito del progetto Gli Orti di Napoli”.

ELENCO CHEF

1*Lilly Avallone, Enoteca e Sala Degustazione L’Arcante, Pozzuoli (Na)
2*Mario Avallone, La Stanza del Gusto, Napoli
3*Giuseppe Aversa, Ristorante il Buco, Sorrento (Na)
4*Alfonso Caputo, La Taverna del Capitano, Massa Lubrense (Na)
5*Enzo Coccia, Pizzaria La Notizia , Napoli
6*Giuseppe Daddio , La Locanda delle Trame, San Leucio (Ce)
7*Gianluca D’Agostino, Ristorante La Città del Gusto, Napoli
8*Angelo D’Amico, Ristorante Barry’s, Montesarchio (Bn)
9*Marco De Luca, Il Ristoro degli Angeli, Salerno
10*Nino Di Costanzo, Ristorante il Mosaico Hotel Terme Manzi, Ischia (Na)
11*Tommaso Di Meo, Abraxas Osteria, Pozzuoli (Na)
12* Roberta Di Porzio, Ristorante Da Umberto, Napoli
13*Danilo Di Vuolo, Maxi dell’ Hotel Capo La Gala, Vico Equense (Na)
14*Luisa Evangelista, La Lanterna, Mugnano del Cardinale (Av)
15/16*Sorelle Fischetti, Ristorante Oasis Antichi Sapori, Vallesaccarda (Av)
17*Giuseppe Guida , Osteria Nonna Rosa, Vico Equense (Na)
18*Giuseppe Iannotti, Ristorante Kresios, Castelvenere (Bn)
19/20*Gena Iodice, La Compagnia del Ragù, Giugliano (Na)
21*Pino Lavarra, Ristorante Rossellini’s Palazzo Sasso, Ravello (Sa)
22*Daniele Luongo, La Locanda della Luna, San Giorgio del Sannio (Bn)
23*Gennaro Marciante, Ristorante Acquapazza, Cetara (Sa)
24/25*Lina Martone, Ristorante Il Mergaron, Paternopoli (Av)
26*Rosanna Marziale, Ristorante Le Colonne, Caserta
27*Nando Melileo, La Cantinella sul Mare, Vibonati di Villammare (Sa)
28*Rita Mellino, Ristorante I Quattro Passi, Marina del Cantone (Na)
29*Raffaele Pappalardo, Il Conte Andrea, Salerno
30*Francesco Parrella, A’ Taverna Do Re, Napoli
31*Antonio Pisaniello, La Locanda di Bu, Nusco (Av)
32*Roberto Prisco, La Buona Novella, Aiello del Sabato (Av)
33*Nello Razzano, Il Sacello della Locanda delle Donne Monache , Maratea (Pz)
34/35*Francesco Rizzuti, Antica Osteria Marconi, Potenza
36*Rosa Rocco, La Tavernola , Battipaglia (Sa)
37*Carlo Spina, Ristorante Radici, Napoli
38*Francesco Sposito, Taverna Estìa, Brusciano (Na)
39*Baciot Terracina, Ristorante George’s Grand Hotel Parker’s, Napoli
40*Pasquale Torrente, Ristorante Al Convento, Cetara (Sa) 41*Raffaele Vitale, Casa del Nonno 13, Mercato San Severino

Alessandro Tartaglione

Direttore Responsabile di Campania Slow | Contatto Facebook: http://www.facebook.com/a.tartaglione

Un pensiero su “Progetto ‘Gli Orti di Napoli’ a Palazzo Petrucci di Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.