-->

Ruggero Maria Santilli all’Università di Scienze Gastronomiche di Bra

Inviato il 24 gennaio 2009 di Alessandro Tartaglione

Mercoledì 28 Gennaio alle ore 15.30 l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (CN) ospita il Prof. Ruggero Maria Santilli per un incontro dal titolo “Più carburante ultrapulito, meno inquinamento ambientale”. Al termine del ciclo di conferenze promosso da Futuridea tra Campania, Puglia e Lazio, il viaggio del candidato al Nobel approda, infatti, in Piemonte presso una delle prestigiose sedi universitarie dell’Ateneo fortemente voluto da Carlo Petrini e dal suo movimento internazionale Slow Food. Fulcro della discussione introdotta dal Prof. Luigi Bistagnino, Ordinario di Disegno Industriale al Politecnico di Torino, saranno le tecnologie poste da Santilli al centro dei suoi studi per sviluppare uno strumento in grado di produrre un carburante ultrapulito attraverso un procedimento di smaltimento di reflui e liquami.

L’evento, in collaborazione con Slow Food Italia, vedrà la partecipazione degli allievi dell’Università. Presenzieranno ai lavori il Presidente di Futuridea, Carmine Nardone, l’antropologo dell’alimentazione Antonio Puzzi per IDEAS scarl e Mario De Tommasi, direttore del MUSA – Polo Museale della Tecnica e del Lavoro in Agricoltura di Benevento. Il prof. Ruggero Maria Santilli è uno degli scienziati più noti al mondo per il grande e originale contributo teorico portato alle scienze nei campi della matematica, fisica e chimica e, inoltre, per essere stato in grado di condurre alcune delle sue scoperte fino a livelli industriali. Esempio principe è il nuovo carburante ultrapulito denominato MagneGas™ (http://www.magnegas.com). Laureato in Fisica presso l’Università di Napoli, prende il dottorato di ricerca all’Università di Torino e successivamente la cattedra di fisica nucleare all’Istituto Avogadro di Torino. L’Università di Miami – Florida lo coinvolge in una ricerca per conto della NASA e successivamente tiene corsi di fisica e matematica sia ordinari che post Ph. D. all’Università di Boston. Per conto del Dipartimento dell’Energia degli USA svolge attività di ricerca al MIT (Massachussets Institute of Technology) e all’Università di Harvard. Dal 1984 ad oggi il prof. Santilli presiede l’IBR (Institute for Basic Research) originariamente con sede ad Harvard e successivamente trasferito a Palm Harbor, Florida.

Condividi!

Rispondi

piazze della lumaca 25-26-27 Novembre 2017 - Piana di Monte Verna