Concorso Miglior Sommelier d’Italia: 3 campani tra i 15 finalisti

Sarà indubbiamente uno dei momenti chiave del Congresso A.I.S. che si sta tenendo in questi giorni e fino al 19 Ottobre a Catania. Ci riferiamo alle fasi finali del Trofeo Guido Berlucchi-Miglior Sommelier d’Italia 2008, con la fase preliminare delle selezioni prevista per venerdì 17 ottobre, e la finale che si svolgerà il giorno dopo dalle ore 14.30, con la premiazione prevista nel corso della serata di gala del 18 ottobre.
Quindici i finalisti provenienti da tutta Italia, giovani e un po’ più esperti, sommelier che per la prima volta giocano le loro carte per tentare di aggiudicarsi il più prestigioso dei concorsi della sommellerie italiana e altri, invece, che si ripropongono, dopo aver addirittura sfiorato il successo o comunque essere arrivati a questa ambitissima fase finale. Una sola donna (in finale c’è addirittura il marito, vedremo chi sarà il top sommelier della famiglia), e quattordici maschietti, provenienti da Lombardia, Trentino, Veneto, Toscana, Abruzzo, Marche Campania, con fior di esperienze professionali nel loro curriculum.

Prodotti Tipici del Sud
Prodotti Tipici del Sud

Tra i 15 finalisti, a riprova del momento magico che l’enogstronomia campana sta attraversando in questi ultimi anni, addirittura 3 campani. Andiamo a conoscerli meglio:

Giovanni Curcio Enoteca Pinchiorri Firenze Vincitore del Premio A.I.S. Villa Sandi nel 2007. È nato il 5 aprile 1984 a S. Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli. Ha 24 anni e vive a Firenze. Ha vinto nel 2007 il Premio Ais Villa Sandi.

Angelo Di Costanzo Enoteca l’Arcante Pozzuoli. È nato 21 novembre 1975. Ha 33 anni e vive a Pozzuoli, in provincia di Napoli. È stato eletto Miglior Sommelier della Campania nel 2008. Si è classificato al secondo posto al medesimo concorso regionale nel 2007.

Salvatore Correale Grand Hotel Angiolieri di Vico Equense Napoli. Tre volte finalista al Concorso Miglior Sommelier d’Italia. È nato il 22 Settembre 1973 a Piano di Sorrento. Ha 35 anni e vive a Massa Lubrense, in provincia di Napoli. Ha partecipato a diverse manifestazioni tra cui il Master Sangiovese, il Gran Premio Sagrantino ed è arrivato tre volte alle selezioni per la finale del Trofeo Guido Berlucchi-Miglior Sommelier d’Italia.

Alessandro Tartaglione

Direttore Responsabile di Campania Slow | Contatto Facebook: http://www.facebook.com/a.tartaglione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pentole Professionali